Art is Everywhere

Quello che il napoletano chiama a fine d’o munno, il resto del Mondo lo chiama Napoli.

Art is Everywhere è un progetto artistico di comunicazione che affonda le proprie basi teoriche su un’attenta analisi della città di Napoli, città che si determina quotidianamente attraverso un’ incessante dialettica tra gli opposti, fino alla paradossale coincidenza tra bene e male. In questo territorio che si nutre di contraddizioni e repentini cambiamenti di senso, e dove tutto è possibile,  uno scarto artistico permette di cambiare la percezione delle cose, portando alla luce ciò che normalmente risulta celato o che in apparenza è impossibile da comprendere. Ed anche attraverso un ‘semplice’ crocchè, dunque, si può accedere al sublime.

Lo sviluppo del concept parte da un’ “idea incosciente” iniziale, la quale, sedimentata e sviluppata, ritorna sotto la forma di “idea cosciente”, arricchita dall’esperienza e dall’errore, e soprattutto dall’analisi delle esigenze individuali, che si ritrovano elevate in quella che è più della somma delle singole parti.

AZIONE SUL TERRITORIO

Abbiamo sperimentato il progetto applicandolo alla Friggitoria Vomero, modificando i tovagliolini, gli espositori e curando tutta la  comunicazione della friggitoria.

RIVISTA

Art is Everywhere nasce da un progetto di tesi con l’idea di creare una rivista ad hoc per l’occasione. Prendendo spunto dalla famosa rivista WIRED , ecco le pagine nate da un melting pot di creatività e divertimento.

Guarda Altro: