Napoli
Teatro
Festival
Italia

Scheda tecnica

Attori professionisti,
1500 portafogli e 500 pacchi,
8 teatri.

Première

2014 – 2015

Focus sull’opera

Rovesciare le accezioni negative per sollecitare un gesto positivo.

Come in una mossa di Tai Chi, lo scopo delle campagne unconventional ideate e realizzate per promuovere il NTFI premiano immediatamente il fruitore in un modo semplice quanto efficace: la disseminazione di diversi regali e omaggi attraverso la dispersione di portafogli e scatole, prodotte per due edizioni della rassegna teatrale.

Ogni volta che ci viene proposto un lavoro a carattere istituzionale, noi stravolgiamo le aspettative del nostro cliente.

Avanziamo soluzioni inusuali e fuori dalla norma, frutto di una serie di brainstorming in cui ci divertiamo e spariamo cazzate. Un esempio? Le campagne unconventional che abbiamo realizzato per il Napoli Teatro Festival Italia.

Ponendoci dal punto di vista del fruitore finale, abbiamo ideato e realizzato due guerrilla marketing per le edizioni 2014
e 2015 della rassegna a cadenza annuale del

NAPOLI TEATRO FESTIVAL ITALIA

Le nostre campagne sono state pensate con un duplice intento:

ntfi-graphic-3

Avvicinare più persone al mondo del teatro, che molto spesso sono frenati dalla barriera di preconcetti a carattere intellettuale ed economico.

ntfi-graphic-4

Rovesciare le accezioni negative legate alla città e alla napoletanità, attraverso un’azione che premia immediatamente la curiosità.

ntfi-graphic-5

Durante la prima operazione abbiamo fisicamente “perso” migliaia di portafogli per le strade di alcune zone di Napoli.
All’interno di ogni portafoglio vi era un coupon dorato attraverso il quale era possibile accedere a biglietti omaggio o scontati agli spettacoli e a gadget brandizzati NTFI. Il risultato è stato divertente e sorprendente: i più furbi si sono ingegnati in ogni modo possibile per recuperare il portafoglio apparentemente smarrito e gli onesti ci hanno inseguito (spesso anche correndo) per restituircelo.

Tutti (compresi noi) sono rimasti sorpresi.

ntfi-graphic-6

• 2 settimane di lavoro sul campo;
• 4 zone di napoli coinvolte;
• 1500 portafogli “persi”;
• 2700 premi da vincere;
• 9600 persone coinvolte tramite FB;
• 23.632 persone raggiunte con lo spot;

ntfi-graphic-7

Alla stregua di questo primo appuntamento, l’anno seguente abbiamo articolato l’intera operazione su un gioco di parole: “t’amm fatt o’ palc!”, disseminando in giro per la città delle scatole misteriose.

Sollevando il coperchio, il pacco rivelava un palco teatrale, con al centro una spilla che, anche in questo caso, permetteva di usufruire di un biglietto omaggio o di uno sconto ad uno degli spettacoli teatrali.

ntfi-graphic-8
ntfi-graphic-9

Per completare l’operazione fisica di guerrilla marketing, per entrambe le edizioni, abbiamo realizzato anche una campagna digitale, veicolata principalmente su Facebook e YouTube. Post informativi e video delle reazioni dei vincitori, fino ad arrivare ai video spot. Per questi ultimi, abbiamo coinvolto alcuni attori degli spettacoli dell’edizione in corso del Napoli Teatro Festival Italia.

ntfi-graphic-10
0